Ideazione e Coordinamento Tecnico: Dott. Leonardo Zan

DATI STRATIGRAFICI SULLA PIANA ALLUVIONALE DEL FIUME METAURO

Vengono presentate le stratigrafie dei depositi quaternari ricavate dalle perforazioni eseguite da vari Enti pubblici e privati e reperite presso il Comune di Fano.
Le sezioni sono state uniformate e ridisegnate. Il substrato è stato raggiunto in vari punti della piana, la profondità massima raggiunta è di 51 m vicino alla foce del Metauro.
Le sezioni mostrano una morfologia sepolta irregolare caratterizzata da dossi e depressioni già peraltro individuata da studi precedenti (Elmi et al, 1981).
Le stratigrafie sono caratterizzate da depositi prevalentemente ghiaiosi e sabbiosii con livelli limoso-argillosi alternati.
Si osservano in alcune sezioni lenti sabbiose a bivalvi che potrebbero essere di ambiente litorale.
L'impossibilità di reperire il campione per ulteriori indagini paleontologiche fa tuttavia rimanere tale asserzione nel campo delle ipotesi.

Tutores: Prof.ssa Olivia Nesci · Dott. Gianluca Patrignani
Relazione di: Dott.ssa Daniela Mencucci (Università degli Studi di Urbino "Carlo Bo")