Fondazione Cassa di Risparmio di Fano
Logo della Pinacoteca San Domenico

Pinacoteca San Domenico - Le opere

Grazie al recupero dell'edificio da parte della Fondazione e alla sua destinazione a pinacoteca di arte sacra, le opere d'arte originarie della chiesa—sette tele—sono state ricollocate al loro posto, dopo alcuni necessari restauri. Così anche gli affreschi e i dipinti murali hanno restituito le loro cromie originali grazie ad interventi di consolidamento e recupero.

Il tutto è stato poi corposamente integrato dalla collezione d'arte già di proprietà della Fondazione Cassa di Risparmio di Fano, vale a dire ventisette tra tele e tavole, precedentemente ospitate all'interno del Palazzo Malatestiano.

A completamento dell'importante collezione si trovano alcuni elementi lapidei e lignei che già facevano parte del tempio e che sono stati, del pari, trattati e/o ricollocati nelle sedi originarie.

Con questa pagina si vuole offrire al visitatore una carrellata completa, con fotografie di grande formato, di tutte le opere e gli arredi. Non mancheranno certamente, nel futuro, aggiornamenti e integrazioni nel caso di eventuali nuove acquisizioni di opere d'arte.

 

Dipinti

Giovanni Andrea Lazzarini (Pesaro, 1710 – Pesaro, 1801)
Madonna in trono col Bambino, Santi e Sante dell'ordine domenicano

Felice Torelli (Verona, 1667 – Bologna, 1748)
Madonna del Rosario

Jacopo Negretti detto Palma il Giovane (Venezia, 1544 – Venezia, 1628)
San Tommaso d'Aquino che adora il Crocifisso

Giovanni Francesco Barbieri detto il Guercino (Cento, 1591 – Bologna, 1666)
Sposalizio della Vergine

Giovanni Andrea Lazzarini (Pesaro, 1710 – Pesaro, 1801)
San Vincenzo Ferrer

Giovanni Francesco Guerrieri (Fossombrone, 1589 – Pesaro, 1657)
Madonna col Bambino e i Santi Francesco, Pietro e Giacomo

Ignoto zuccaresco (seconda metà sec. XVI)
Natività del Battista

Jacopo Negretti detto Palma il Giovane (Venezia, 1544 - Venezia, 1628)
San Gerolamo penitente

Sebastiano Ceccarini (Fano, 1703 – Fano, 1783)
Madonna del Rosario

Ventura Mazza (Cantiano, 1560 – Urbino, 1638)
Madonna della cintola con i Santi Agostino, Domenico e Crescentino

Giovanni Giacomo Pandolfi (Pesaro, 1567 – Pesaro post, 1636)
Annunciazione

Simone Cantarini (Pesaro, 1612 – Verona, 1648)
Madonna con il Bambino e i Santi Tommaso e Girolamo

Simone Cantarini (Pesaro, 1612 – Verona, 1648)
Madonna della rosa

Francesco Mancini (Sant'Angelo in Vado, 1679 – Roma, 1758)
Sacra Famiglia

Ignoto scuola romana (sec. XVII)
Madonna con il Bambino sulle nubi

Sebastiano Ceccarini (Fano, 1703 – Fano, 1783)
Madonna in gloria con Bambino, San Giuseppe e Angeli

Giovanni Santi (Colbordolo, 1435 –Urbino, 1494)
Madonna col Bambino

Giovanni Francesco Barbieri detto il Guercino (Cento, 1591 – Bologna, 1666)
Cristo coronato di spine

Pompeo Morganti (Fano, inizi sec. XVI – 1562/64)
La Vergine col Bambino, San Sebastiano, San Rocco, Angeli e committente

Simone De Magistris (Caldarola, 1538 – dopo il 1611)
Deposizione

Sebastiano Ceccarini (Fano, 1703 – Fano, 1783)
Estasi di San Filippo Neri

Simone Cantarini (Pesaro, 1612 – Verona, 1648)
L'Arcangelo Michele con Agar e Ismaele nel deserto

Gaetano Lapis (Cagli, 1709 – Roma, 1773)
Padre Carlo da Motrone

Ignoto scuola marchigiana (sec. XVII)
Il sogno di San Giuseppe

Lorenzo Garbieri (Bologna, 1580 – Bologna, 1654)
San Gerolamo e l'Angelo

Giovanni Francesco Guerrieri (Fossombrone, 1589 – Pesaro, 1657)
La visione di San Carlo Borromeo

Giovanni Francesco Guerrieri (Fossombrone, 1589 – Pesaro, 1657)
Santa Maria Maddalena penitente

Sebastiano Ceccarini (Fano, 1703 – Fano, 1783)
Martirio di Santa Lucia

Ignoto baroccesco (fine sec. XVI – primi decenni sec. XVII)
Annunciazione

Giovanni Francesco Guerrieri (Fossombrone, 1589 – Pesaro, 1657)
Il miracolo dei pani e dei pesci

Ignoto scuola veneta (seconda metà sec. XVI)
La cena di Betania

Affreschi e dipinti murali

Pittore di ambito bolognese (sec. XIV)
Madonna del latte

Ottaviano Nelli (Gubbio, 1370 circa - Gubbio, 1444)
Storie di San Domenico

Ottaviano Nelli (Gubbio, 1370 circa - Gubbio, 1444)
Storie di Santa Maria Maddalena

Maestro dell'Incoronazione di Urbino (sec. XIV)
Madonna con il Bambino, un frate domenicano, i Santi Giacomo Maggiore, Tommaso d'Aquino, Leonardo e un committente

Pittore locale tra XV e XVI secolo
Madonna col Bambino e Sant'Agostino

Ottaviano Nelli (Gubbio, 1370 circa - Gubbio, 1444)
Storie di San Giovanni Battista

Giovanni Battista Ragazzini (Ravenna, 1520 circa - 1591 circa)
Madonna col Bambino e i Santi Domenico, Paterniano, Francesco ed Eusebio

Epigrafi ed elementi lapidei

1298
Lapide sepolcrale dedicata a Iacopo Del Cassero

Sec. XIII
Stemma del Comune di Fano sovrastante l'epigrafe coeva della '+ Sepultura Comunis Fani' (proprietà Comune di Fano)

Sec. XIII?
Lastra tombale con lo stemma della famiglia Del Cassero

1375
Epigrafe di Pietro de' Pili

1614
Lapide Rinalducci

Sec. XX
Lapide dantesca sulla facciata

Arredi lignei

Pulpito

Confessionali lignei (particolare)

Confessionali lignei

Cantoria

Angelo ligneo dorato (altare di sinistra, angelo di sinistra)

Angelo ligneo dorato (altare di sinistra, angelo di destra)

Angelo ligneo dorato (altare di destra, angelo di sinistra)

Angelo ligneo dorato (altare di destra, angelo di destra)

Bussola lignea d'ingresso (sec. XVIII)

Altari

Primo altare di sinistra (stucco dipinto)

Secondo altare di sinistra (legno dorato)

Terzo altare di sinistra (stucco dipinto)

Altar maggiore (marmo policromo)

Altare della Cappella del Crocifisso (marmo policromo)

Terzo altare di destra (marmo policromo)

Secondo altare di destra (legno dorato)

Primo altare di destra (stucco dipinto)

©

Le opere riportate sul sito - se non diversamente specificato - sono di esclusiva proprietà della Fondazione Cassa di Risparmio di Fano e non sono riproducibili senza la sua autorizzazione da richiedere di volta in volta.

Fondazione Cassa di Risparmio di Fano is the only owner of the paintings published on this web site, unless otherwise specified. The reproduction of those images is not allowed without a precise authorization by this Foundation which is indispensable for any use.

Comunicazione istituzionale

Conoscere la Fondazione 2014
Reportage fotografico sull'attività erogativa della Fondazione nel periodo 2004 - 2013
(formato pdf - Mb 7,6)

Le Fondazioni: un immenso bene italiano
Campagna di comunicazione a cura di ACRI con la collaborazione di Pubblicità Progresso

Realizzazioni recenti

Museo Etnico Bagnaresi
Una preziosa e unica collezione di opere d’arte, artigianato e di interesse multietnico provenienti da tutti i continenti (Ingresso gratuito tutto l'anno con prenotazione presso la Fondazione)

SISTEMA MUSEALE
DI PALAZZO BRACCI PAGANI

Il Palazzo storico dedicato ad ospitare una struttura polivalente e moderna per finalità artistiche e scientifiche

Fondazione Cassa di Risparmio di Fano
Via Montevecchio n. 114 - 61032 FANO (PU)
Tel. 39 0721 802885 - Fax 39 0721 827726 - E-mail:
C. F. 90008180417