Fondazione Cassa di Risparmio di Fano

Complesso Monumentale di San Michele - Galleria fotografica

Foto storiche

La facciata della Chiesa con la cancellata in ferro

Il cortile sul retro

L'ingresso del Palazzo San Michele

La Sala San Michele, che ospitava anche alcuni dipinti

L'arredo di una delle stanze del Palazzo

I lavori di arretramento della facciata della Chiesa

Dettaglio delle figure sovrastanti il portale, durante i lavori di retrocessione

Il blocco di pietra con la figura di San Michele ripporta, su un fianco non visibile, un'iscrizione romana dedicata al procuratore Sextus Truttedius Clemens

Con lo spostamento della facciata viene completamente liberato il fornice destro dell'Arco d'Augusto

Un particolare del fornice destro con la muratura residua

Una istantanea della facciata del Palazzo. Si noti il livello della strada, molto più alto dell'attuale

Nella storica Sala San Michele erano conservati anche alcuni vasi da farmacia (ora presso il Museo Civico)

Prima dei lavori

Lo stato di degrado del loggiato superiore

Il soffitto della storica Sala San Michele

Il chiostro al piano terra

Una delle stanze interne che testimonia la condizione di grave degrado cui l'immobile era soggetto

Le mura romane che si affacciano sul cortile interno

La facciata su via Arco d'Augusto

L'altar maggiore della Chiesa San Michele

Lo stato di rovina della predella dell'altar maggiore

Il transetto in marmo completamente distrutto e la pavimentazione originale settecentesca

I resti del torrione romano sottostante la Chiesa San Michele

Dopo i lavori

Il loggiato del piano superiore, che aggetta verso l'Arco d'Augusto. È ben visibile il recupero degli elementi lapidei e dell'intera facciata

La recuperata Sala San Michele, con i resti del paramento romano sullo sfondo. È ora utilizzata come sala lettura e per convegni

Il chiostro al piano terra

Ancora il chiostro al piano terra, in un'istantanea notturna

Uno scorcio del chiostro al piano primo

Un'altra immagine suggestiva del chiostro al piano primo

Le colonne restaurate restituiscono luminosità e pregio al chiostro

Particolare del capitello di una colonna del chiostro

Il capitello di una colonna del chiostro al primo piano con il disegno della bilancia

I resti delle mura romane venuti alla luce nella parete di fondo della Sala San Michele. Si tratta di un segmento connesso alla Porta d'Augusto

Il muro romano ripulito. Costituisce uno dei primi tratti della cinta muraria a partire dalla Porta principale

Altri resti di mura romane

Una suggestiva immagine notturna del paramento romano che si affaccia sul cortile interno

Un tratto di muro romano restaurato. Piano terra del chiostro

La facciata del Palazzo su via Arco d'Augusto

Uno scatto in notturna del fronte del Palazzo addossato all'Arco d'Augusto

Una vista d'insieme della Porta romana con annesso il Complesso San Michele

Il loggiato inferiore valorizzato con una adeguata illuminazione

Il paramento romano portato alla luce nei locali a ridosso della Chiesa

Gli inconfondibili blocchi in arenaria del fornice destro dell'Arco. La Porta romana, infatti, si trova parzialmente inglobata nel Palazzo San Michele

Il locale ex sagrestia della Chiesa ora lascia ammirare la muratura romana in ogni parete

Un'altra vista degli stessi locali, con il fianco del fornice destro dell'Arco d'Augusto sullo sfondo

I locali restaurati sono stati adeguati per ospitare i Corsi di Biotecnologie e Economia Aziendale. Uno dei laboratori

Il laboratorio di patologia molecolare. Anche molte delle apparecchiature necessarie per la ricerca sono state acquisite grazie al sostegno finanziario della Fondazione

Attività di ricerca presso i laboratori di Biotecnologie

Corsi di Economia Aziendale: l'aula di informatica

La facciata della Chiesa San Michele dopo la ripulitura

Particolare della facciata in pietra della Chiesa. Un elemento che originariamente faceva parte dell'Arco e che riporta la scritta 'AVGVSTO'

Un altro particolare, in rilievo, facente parte della facciata. Il disegno dell'Arco d'Augusto

Facciata della Chiesa: particolare della bilancia (rilievo)

Facciata della Chiesa: le statue poste sopra il portale

La quattrocentesca campana ricollocata nel punto in cui si trovava il campanile a vela

Lo stemma riportato sul fronte della campana, probabilmente riconducibile ad un marchio di fabbrica

La data del 1471 riportata sul fascione che avvolge la campana

Interno della Chiesa San Michele

Il muro romano all'interno della Chiesa

La balaustra e l'altare maggiore in marmi policromi

L'epigrafe, datata 1585, relativa alla consacrazione della Chiesa

L'iscrizione su pietra dedicata al Conte Rinaldo di Montevecchio e all'abbate Felice Carrara (forse anno 1768)

Ambito di Giuliano Presciutti, affresco raffigurante 'San Sebastiano'

Pittore vicino a Raffaellino del Colle, 'Annunciazione e i Santi Pietro Martire e Barbara'

Inaugurazione - 8.12.2008

I visitatori in attesa

Gli interventi delle Autorità - Il Presidente della Fondazione

Gli interventi delle Autorità - Il Sindaco di Fano

Gli interventi delle Autorità - Il Preside dell'Università

La visita alla Chiesa San Michele

Il Rettore Bogliolo omaggia il Sottosegretario On.le Pizza

La Sala San Michele, ora sala lettura, ospita gli intervenuti

La visita al Complesso restaurato prosegue: il chiostro

Comunicazione istituzionale

Conoscere la Fondazione 2014
Reportage fotografico sull'attività erogativa della Fondazione nel periodo 2004 - 2013
(formato pdf - Mb 7,6)

Le Fondazioni: un immenso bene italiano
Campagna di comunicazione a cura di ACRI con la collaborazione di Pubblicità Progresso

Realizzazioni recenti

Museo Etnico Bagnaresi
Una preziosa e unica collezione di opere d’arte, artigianato e di interesse multietnico provenienti da tutti i continenti (Ingresso gratuito tutto l'anno con prenotazione presso la Fondazione)

SISTEMA MUSEALE
DI PALAZZO BRACCI PAGANI

Il Palazzo storico dedicato ad ospitare una struttura polivalente e moderna per finalità artistiche e scientifiche

Fondazione Cassa di Risparmio di Fano
Via Montevecchio n. 114 - 61032 FANO (PU)
Tel. 39 0721 802885 - Fax 39 0721 827726 - E-mail:
C. F. 90008180417